#Italicum, da assumere in Camera per via rettale

Dunque, torna alla Camera per l’approvazione definitiva la legge elettorale conosciuta come #Italicum.

Diciamo subito, così faccio prima, quello che mi piace: il doppio turno con il ballottaggio tra le due liste che avranno avuto il maggior suffragio al primo turno.

Altri aspetti positivi non ne ho trovati… Che volete, sono “Gufo dentro”.

Vediamo agli aspetti negativi… mettetevi comodi, che il fatto è lungo.

1) Entrata in vigore il 1 Luglio 2016.

Non poteva essere diversamente, visto che per essere efficace è necessario modificare prima la Costituzione con il “Senato di Nominati”… Ops, perdono: Senatori eletti dai Consiglieri Regionali, sistema simile a quello con cui i Politici si sono eletti gli attuali Presidenti delle Provincie.

2) Premio di maggioranza solo alla lista

Per cui è inutile fare accordi programmatici alla luce del sole, meglio ognuno per i fatti propri.

3) Sbarramento al 3%

Se si sommano tutte le liste che andranno sotto il 3% corriamo il rischio che una buona fetta dell’elettorato non verrà rappresentato, per cui se si deve scegliere il metodo proporzionale preferisco che sia senza sbarramenti.

4) Capolista bloccati

Con il nuovo meccanismo sono eletti prima i capolista nei collegi, quindi i candidati che hanno ottenuto il maggior numero di preferenze, questo perchè l’assegnazione dei seggi della Camera avviene proiettando le percentuali di voti dei partiti ottenuti a livello nazionale su 100 collegi.

Di conseguenza, il Capolista che non vince nel suo collegio verrà ripescato.

5) Un candidato può presentarsi in più collegi ma solo in un massimo di 10

Il Candidato che viene eletto in più collegi potrà optare, lasciando via libera ad un altro candidato a gradito a lui (o al Partito).

Così, se abbiamo il Capolista che farà il “pieno” in più collegi, optando per un altro collegio aiuterà il Collega “primo dei non eletti” che magari avrà avuto una manciata di voti e, quindi, poco gradito all’elettorato.

Per quanto riguarda le Liste paritarie ed il voto di genere, sono il minimo sindacale che potevano inserire, giusto come “foglia di fico”.

#Italicum, da assumere in Camera per via rettaleultima modifica: 2015-01-28T11:52:29+00:00da eug-martello64
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento