Il Mistero della Mensa Tranese

Leggo con “viva e vibrante soddisfazione” che la Refezione scolastica inizierà (indicativamente) il 10 ottobre p.v..

Però della determinazione sottoscritta dal dirigente del settore Roberta Lorusso non capisco alcune cose…

1) Con tale determinazione si indice la gara e si approva il capitolato speciale d’appalto, ma non si affida il servizio in maniera provvisoria nelle more di espletare la procedura.

Quindi, dobbiamo aspettarci un’altra determinazione per l’affidamento provvisorio che consenta l’inizio del servizio nella data indicata dal Sindaco?

2) Una procedura con il “criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa” prevede dei tempi superiori rispetto a quella con il criterio del “prezzo più basso”, considerato la necessità di espletare anche una valutazione tecnica dell’offerta.

Quindi, tenendo conto dei tempi per la presentazione delle offerte, quelli per la commissione di aprire le buste e valutare l’offerta, accertarsi dei requisiti del vincitore e procedere alla firma del contratto, il servizio potrà iniziare il 10 Ottobre p.v. in assenza di un’apposita determinazione per l’affidamento del servizio in maniera provvisoria?

3) La gara, che ricordo non è stata ancora pubblicata, prevede il servizio per il solo anno scolastico 2014/2015.

Di conseguenza, visti i tempi di tecnici per espletare e concludere la procura di cui al punto 2), l’eventuale ditta aggiudicataria difficilmente potrà fornire pasti per tutti i 130 giorni scolastici previsti in determina.

Quindi, quale Impresa sarà mai interessata e/o avrà la convenienza a parteciperà ad una gara del genere?

Il Mistero della Mensa Traneseultima modifica: 2014-09-18T10:18:45+00:00da eug-martello64
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Il Mistero della Mensa Tranese

  1. Pingback: Gare per la Refezione Scolastica a rischio? | Martelblog

Lascia un commento