Vado contro l’UNITALSI #sischerza

Sono d’accordo al 50% su quanto evidenziato dall’amico Presidente dell’UNITALSI di Trani Tonino Lacalamita sul blog TraniRonco.it.

Concordo che tutti i Soggetti No-Profit, ma proprio tutti, usano il periodo temporale delle festività natalizie per reperire fondi per la propria sostenibilità, ma il Presidente si limita ad ironizzare sui “Cittadini che “si sono fatti furbi”, senza approfondirne le ragioni.

Se i Cittadini fuggono come le renne di Babbo Natale è anche colpa nostra, visto l’approsimazione con cui noi (Operatori No-Profit) concepiamo la raccolta fondi.

Ora, escluso i presenti (virtuali), sono poche le Organizzazioni che hanno un approccio efficente ed efficace nel reperire i fondi, che significa avere sempre un canale comunicativo attivo con i propri Donatori, iniziando sul “come” sono stati impiegati i soldi raccolti.

Sia chiaro, non è che la mancata informazione è sintomo di “truffarella”, ma piuttosto indice di non voler impiegare risorse economiche per l’informazione, considerandola inutile e antieconomica per l’Associazione stessa.

Invece, quella mancata informazione genere nei Cittadini-Donatori il concetto “siete tutti uguali, perché tutti cercate soldi”, che produce meno donazioni e di conseguenza meno informazioni, in un continuo e deleterio circolo vizioso.

Quindi, all’Amico Presidente consiglio di promuovere un Fundraising professionale, magari consigliando la lettura del Manifesto per un nuovo Fundraising, recentemente pubblicato.

E magari sarà tre volte natale e festa tutto l’anno

Vado contro l’UNITALSI #sischerzaultima modifica: 2015-12-15T17:37:43+00:00da eug-martello64
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento